mercoledì 11 ottobre 2017

Il circolo artistico la pallade veliterna promuove con il comitato discesa della Befana il corso presepistico città di Velletri lezioni ed iscrizione gratuite tutti i lunedì dalle 17.00 alle 19.00 presso il Polo Espositivo Juana Romani info 3384668069 Giorgio D'Urso







Concluso domenica 8 ottobre con la premiazione delle aziende

RICCARDO SALVATELLI E LA TOGNAZZA VINCONO IL V° VELLETRI WINE FESTIVAL “NICOLA FERRI
Il premio di pittura La Scaletta a Giuliana Garrone – il premio Luigi Magni a Deana Bartolomei
Domenica 8 ottobre, con la cerimonia di premiazione delle aziende si è conclusa la V°edizione del Velletri Wine Festival “Nicola Ferri”. La manifestazione che ogni anno in occasione della Festa dell’Uva e del Vino vuole valorizzare l’arte abbinata al prodotto principe dell’economia cittadina il vino. Dopo la musica che lo scorso anno è stata protagonista con l’orchestra a plettro città di taormina quest’anno a far da padrone è stato il cinema. L’edizione del 2017 è stata dedicata al maestro Luigi Magni, attraverso la mostra dei suoi disegni satirici già allestita presso la Casa del Cinema. Un’operazione quella di portare le opere di Magni a Velletri resa possibile grazie alla collaborazione dell’Associazione Gigi e Lucia Magni e della signora Lucia Mirisola Magni che hanno accettato di lasciare in permanenza a Velletri le opere che dopo il 30 Ottobre saranno allestite nella Sala Luigi Magni inaugurata lo scorso 30 Settembre. La cerimonia inaugurale che ha visto una straordinaria affluenza di pubblico è stata preceduta da uno spettacolo di danze medioevali del gruppo guidato da Antonella Palladino e dall’intervento tutto romano di Skany Martin. A ricordare Gigi Magni introdotti da Eugenio Petrizzelli sono stati Stefano Reali – Nadia Natali e Giovanni Boccia che hanno eseguito un percorso musicale tratto dai film del maestro. La serata inaugurale è stata impreziosita dalla presenza delle delegazioni delle città gemellate che hanno apprezzato la realtà del Polo Espositivo e da tre carrozze usate sui set de In nome del Papa Re – de In Nome del Popolo Sovrano e dell’Anno del Signore appositamente restaurate per l’occasione provenienti dalla scuderia ANCA di Roma oggi Museo delle Carrozze d’Epoca. Si tratta della storica scuderia di Romolo Apolloni attrezzista di fiducia del maestro Magni. Doveva essere presente Sergio Fanasca l’ultimo delle maestranze dei set di Magni depositario di tanti aneddoti e ricordi ma purtroppo è scomparso qualche giorno prima. Domenica pomeriggio la giuria ha avuto il suo da fare per decretare i vincitori, alle 20.30 sono iniziate le premiazioni che hanno visto premiati con la Pallade alla Carriera Agostino De Romanis e Paolo Veneziani. Tutto è stato preceduto da un convegno dedicato ai fatti della Pasqua del 1858 che hanno visto Velletri sconvolta dal furto della Madonna delle Grazie operato da Cencio Vendetta sono intervenuti oratori di spessori l’avvocato Marco Fagiolo la Dr.ssa Maria Macchi in rappresentanza dell’Ordine dei Gesuiti il Dr. Pio Roffi diretto discendente del Vescovo Vitali, la Dr.ssa Sara Di Luzio e l’Avvocato Renato Mammucari. Al termine del convegno il dramma Cencio Vendetta morte di un brigante. Sono doverosi i ringraziamenti al dirigente scolastico Eugenio Dibennardo e al consiglio d’istituto del Cesare Battisti che da quattro anni hanno affidato alla Pallade Veliterna la storica sede di Via Luigi Novelli per la gestione e l’organizzazione degli eventi, essendo sempre la struttura sede espositiva del Liceo Artistico. Ai sostenitori del polo e delle iniziative Adele Bianco – Guido Giani – Daria Colasanti. Alla squadra che ha reso possibile la manifestazione anche quest’anno Daniele Pietrella – Angelo Ciotti – Giulia De Marchis – Massimiliano Montagna – Alessandra Grigioni – Francesca Bagaglini – Sabina Ponzo. Al presentatore della serata Eugenio Petrizzelli agli sponsor Calilea Cafè – Porcospino – il maestro Sergio Lucci che ha realizzato il bellissimo bassorilievo in argento rappresentante Porta Napoletana consegnato al vincitore della Scaletta – Attimi gioielli su misura che ha reso possibile l’esibizione di Skany Martin – alla protezione civile di Velletri per l’assistenza all’esterno della struttura e per la custodia notturna delle carrozze. Un grazie particolare al gruppo folk ‘O Stazzo per la collaborazione fattiva data alla manifestazione. Una nota a margine merita l’inaugurazione della collezione Gavel della Professoressa Lucrezia Rubini si tratta di un nucleo di opere provenienti da varie parti del mondo che insieme alle opere di Gigi Magni rendono il Polo Espositivo Juana Romani una realtà di peso e di prestigio per la città di Velletri. All’amministrazione comunale va il ringraziamento per il sostegno morale ed economico che ci ha permesso di portare a termine la manifestazione. Un grazie in particolare alle amiche consigliere Romina Trenta e Sabina Ponzo agli assessori Marcello Pontecorvi e Orlando Pocci, all’amico Franco De Masi per la collaborazione nell’ottenere la concessione delle carrozze, all’amico Giorgio D’Urso sempre presente tra di noi. Al maestro Vito Lolli  a Deana Bartolomei che ha realizzato il logo della manifestazione, ad Alessandro e Antonello Sanna per la concessione degli strumenti musicali necessari al ricordo del maestro Magni e del relativo service. A Paola Murano figlia del compianto sindaco emerito Bruno per la vicinanza e per il sostegno economico che ogni anno devolve alla manifestazione dove si ricorda attraverso la targa Bruno Murano l’opera del padre a beneficio della nostra città e della sua cultura. In ultimo un grazie va alla famiglia del compianto Assessore Nicola Ferri giunta appositamente da Ortona per essere presente alla cerimonia inaugurale. A corollario di questa edizione sono giunte le proposte di amministrazioni dei comuni limitrofi disposte ad affidare alla Pallade strutture per creare altre realtà espositive.
Alessandro Filippi

sabato 16 settembre 2017

Opera simbolo della 87°Festa dell’Uva e del Vino – drappellone del Palio delle Decarcie – locandina del Wine Festival affidate agli artisti
ANNALISA DENTI – VITO LOLLI – DEANA BARTOLOMEI
Come lo scorso anno sono stati banditi i concorsi per la realizzazione dell’opera simbolo della 87°Festa dell’Uva e dei Vini, per la realizzazione del drappellone del Palio delle Decarcie e della locandina del Velletri Wine Festival “Nicola Ferri”. A vincerli tre artisti uno di Roma e due di Marino. Ad Annalisa Denti è stata affidata la realizzazione dell’opera simbolo della 87°Festa dell’Uva e dell’Vino, questo per proseguire un progetto iniziato nel 1996 con la realizzazione di “intra” di Antonello Leoni che prevede ogni anno la realizzazione da parte di un artista di un’opera simbolo della festa. Annalisa ha realizzato un materico intitolato “profumo di mosto” che saranno presentato il 23 settembre prima del sorteggio pubblico per l’abbinamento dei vini agli artisti presso il Polo Espositivo Juana Romani dove è esposta l’opera simbolo dell’edizione 2016 di Patrizia Papini e Intra di Antonello Leoni. Il drappellone del XXI Palio delle Decarcie è opera del maestro Vito Lolli autore della locandina della 92°sagra dell’uva di Marino. Si tratta di un’opera che lo rappresenta in pieno sia per stile che per composizione. A Deana Bartolomei invece è stata affidata la locandina del Velletri Wine Festival che è una allegoria con la Pallade Veliterna il cui panneggio copre un ara votiva su cui è inciso il motto municipale e sospeso quasi sollevato il calice del vino, mentre su una mano di Atena l’uva. Riassunta così la storia di Velletri classica meglio non poteva essere rappresentato il cuore della nostra città.
La collezione G.A.VEL
In occasione della V° edizione del Velletri Wine Festival “Nicola Ferri” verrà inaugurata in una apposita ala al secondo piano del Polo Espositivo Juana Romani, la collezione G.A.VEL si tratta di un nucleo di opere di notevole valore di artisti italiani ed internazionali raccolte dalla Prof.ssa Lucrezia Rubini durante il suo percorso di storico dell’arte e di critico. Originariamente la collezione era ospitata al Museo Lanciani di Guidonia Montecelio da dove è stata sfrattata. A seguito di un contatto tramite amici artisti che vivono nel territorio di Guidonia la collezione ha trovato sede a Velletri con grande gioia da parte nostra. A Velletri dal mese di Giugno del 2017 sono arrivate 57 opere donate negli anni alla Prof.ssa Rubini si tratta di istallazioni,assemblaggi, fotografie , sculture e dipinti che si muovono dall’informale al concettuale, dal gestuale allo sperimentale. Tra i maestri esposti nelle sale Alberto Burri – Aligi Sassu – Mario Riccio e nella veranda Lucio Fontana del Polo Espositivo si trovano Ennio Calabria – Vittorio Fava – Nunzio Bibbò giusto per citarne alcuni. Per la città di Velletri è un onore poter avere questo importante nucleo di opere che accoglie con grande gioia. Come responsabile del Polo Espositivo Juana Romani e come presidente del Circolo Artistico La Pallade Veliterna che gestisce la struttura per nome e per conto del dirigente scolastico del Cesare Battisti Eugenio Dibennardo e sui delibera del consiglio d’Istituto della stessa scuola nella è confluito il Liceo Artistico Juana Romani mi sento di ringraziare la Dr.ssa Rubini per la stima e la considerazione nei nostri confronti tanto da affidarci le sue creature.

La collezione G.A.VEL
In occasione della V° edizione del Velletri Wine Festival “Nicola Ferri” verrà inaugurata in una apposita ala al secondo piano del Polo Espositivo Juana Romani, la collezione G.A.VEL si tratta di un nucleo di opere di notevole valore di artisti italiani ed internazionali raccolte dalla Prof.ssa Lucrezia Rubini durante il suo percorso di storico dell’arte e di critico. Originariamente la collezione era ospitata al Museo Lanciani di Guidonia Montecelio da dove è stata sfrattata. A seguito di un contatto tramite amici artisti che vivono nel territorio di Guidonia la collezione ha trovato sede a Velletri con grande gioia da parte nostra. A Velletri dal mese di Giugno del 2017 sono arrivate 57 opere donate negli anni alla Prof.ssa Rubini si tratta di istallazioni,assemblaggi, fotografie , sculture e dipinti che si muovono dall’informale al concettuale, dal gestuale allo sperimentale. Tra i maestri esposti nelle sale Alberto Burri – Aligi Sassu – Mario Riccio e nella veranda Lucio Fontana del Polo Espositivo si trovano Ennio Calabria – Vittorio Fava – Nunzio Bibbò giusto per citarne alcuni. Per la città di Velletri è un onore poter avere questo importante nucleo di opere che accoglie con grande gioia. Come responsabile del Polo Espositivo Juana Romani e come presidente del Circolo Artistico La Pallade Veliterna che gestisce la struttura per nome e per conto del dirigente scolastico del Cesare Battisti Eugenio Dibennardo e sui delibera del consiglio d’Istituto della stessa scuola nella è confluito il Liceo Artistico Juana Romani mi sento di ringraziare la Dr.ssa Rubini per la stima e la considerazione nei nostri confronti tanto da affidarci le sue creature.

Presentato ufficialmente Venerdì 15 Settembre presso la Galleria Consorti in Via Margutta il V°Velletri Wine Festival “Nicola Ferri”
ISTITUITO A VELLETRI IL PREMIO NAZIONALE “GIGI MAGNI” PER LA GRAFICA
La manifestazione lo scorso anno dedicata alla musica quest’anno rende omaggio al maestro Gigi Magni autore e regista di alcuni dei più importanti lavori che hanno scritto la storia del cinema e del teatro italiano

La strada degli artisti per antonomasia Via Margutta, Venerdì 15 Settembre è stata la suggestiva cornice per la presentazione ufficiale del V° Velletri Wine Festival “Nicola Ferri” l’annuale manifestazione che all’interno della Festa dell’Uva e del Vino riunisce a Velletri artisti da ogni parte d’Italia e quest’anno possiamo dire anche da ogni parte del mondo con la partecipazione di una delegazione di artisti giapponesi. Presso la Galleria Consorti al 52 di Via Margutta poco distante dallo studio di Novella Parigini, il presidente del Circolo Artistico La Pallade Veliterna Alessandro Filippi ha illustrato l’edizione 2017 dedicata al maestro Gigi Magni. Grazie alla disponibilità dell’ associazione Gigi e Lucia Magni ed in particolare del suo segretario generale Massimo Castellani che ha creduto subito nel progetto saranno esposti a Velletri i disegni satirici del grande maestro romano e foto di scena che hanno fatto parte della mostra Gigi Magni epigrammi all’inchiostro di china allestita alla casa del cinema di Roma nel 2014. Questi disegni resteranno in città esposti in permanenza al Polo Espositivo Juana Romani in una sala dedicata a Magni che sarà inaugurata il 30 Settembre insieme al Velletri Wine Festival. La cerimonia inaugurale che avrà inizio alle ore 19.00 appunto del 30 Settembre vedrà un intervento musicale e parlato di Stefano Reali e Nadia Natali che ripercorreranno musicalmente i film di Magni rimasti nel ricordo collettivo. La mostra sarà impreziosita dalla presenza dei David di Donatello conferiti a Magni per il Nome del Papa Re e alla carriera. Contestualmente sarà inaugurata al secondo piano della struttura di Via Luigi Novelli la collezione G.A.VEL di Lucrezia Rubini che dopo lo sfratto dal museo Lanciani di Guidonia Montecelio ha trovato sede a Velletri. Si tratta di un nucleo di opere di enorme valore di artisti provenienti dall’Australia, Canada, Turchia, Argentina, Libano.  Sempre il 30 settembre verrà inaugurata la fondazione Venezia archivio Paolo Veneziani voluta a Velletri dal grande maestro romano che è anche il presidente dell’edizione 2017 del Wine Festival  Paolo Veneziani dipinge da più di un cinquantennio ed uno dei marguttiani storici. Il suo studio al 51 di Via Margutta era frequentato dai più grandi pittori contemporanei e da Federico Fellini, da Maggio quando ha costituito la fondazione per raccogliere e tutelare le sue opere ha scelto di dipingere anche a Velletri dando il suo fattivo contributo per la crescita del Polo Juana Romani. Ospiti della manifestazione saranno alcuni artisti che hanno avuto studio in Via Margutta Lino Tardia medaglia d’oro della presidenza della repubblica per i benemeriti della cultura, Nino La Barbera premio Unesco per meriti artistici, non mancherà il ricordo di quelli che ci hanno preceduto Pericle Fazzini – Giovanni e Alfonso Omiccioli – Rinaldo Geleng- Aldo Riso – Umberto Mastroianni. Il programma è denso di appuntamenti si inizierà con la presentazione di tre libri per poi arrivare a Sabato 23 Settembre alle ore 17.30 con il tradizionale sorteggio per l’abbinamento dei vini della collezione del Museo Menotti Garibaldi agli artisti che partecipano alla collettiva di pittura scultura grafica e fotografia per l’assegnazione del XVI° Premio Nazionale Pallade Veliterna II targa Giglio Petriacci e del XXVIII Premio di pittura La Scaletta VII targa Gustavo Gualtieri. Come lo scorso anno sarà assegnato il Premio Benedetto Di Vito per la scultura e il Premio Walter Pantoni per il miglior quadro rappresentante il territorio.  Parte da questa edizione del Wine Festival il Premio Nazionale Gigi Magni per la grafica per ricordare il grande maestro attraverso il suo essere un disegnatore satirico. Nei due giorni della Festa dell’Uva Via Luigi Novelli sarà interessata da una mostra delle carrozze utilizzate da Magni suoi set grazie alla collaborazione di Franco De Masi.
Mi sento di ringraziare l’amica Sabina Ponzo consigliere comunale per essere stata presente alla cerimonia di presentazione in rappresentanza del Sindaco di Velletri Fausto Servadio e la Dr.ssa Paola Fede ex allieva della Juana Romani che ha curato la presentazione artistica della rassegna. L’autore della locandina 2017 è una ragazza marinese ex allieva del Paolo Mercuri Deana Bartolomei che ha relizzato una allegoria della Pallade Veliterna. L’appuntamento ora il 23 Settembre per il sorteggio pubblico per l’abbinamento dei vini agli artisti. Inizio ore 17.30 sala Marcello De Rossi Polo Espositivo Juana Romani nella stessa serata verrà reso nota la composizione della giuria e il suo presidente
Alessandro Filippi